Un tenero regalo di pelouche: Build a Bear


Recentemente mi è capitato di trovarmi a Copenhagen, dove ho scoperto un negozietto carino carino subito dietro il parco Tivoli: Build-a-Bear Workshop.

Logo dei negozia Build-a-Bear

Logo dei negozia Build-a-Bear

In questi negozi della catena americana, diffusissimi in Inghilterra, è possibile creare teneri animaletti di pelouche, scegliendo ogni aspetto dell’orsacchiotto, in modo da creare un compagno di giochi unico per i vostri bambini.

La leggenda vuole che la fondatrice Maxine Clark abbia avuto l’illuminazione per aprire questo negozio mentre cercava animali di pelouche, senza trovarne alcuno che soddisfacesse la sua amichetta Katie. Tutti sembravano banali e scontati, tanto da farle pensare che lei stessa avrebbe saputo farli. Già, perché no? Nel 1997 aprì il primo negozio a St. Louis in Missouri e da lì è partita un’avventura che oggi la vede a capo di una catena presente anche in Europa (non ancora in Italia, purtroppo).

L’idea è semplice, ma geniale. Tutti possono creare il proprio pupazzo secondo il proprio gusto e dargli vita. In negozio si viene accompagnati nella scelta del pupazzo da riempire (nel catalogo troverete i classici orsetti, ma anche personaggi dei film, tipo Darth Vader, che regalerò a mia figlia non appena sarà diventata una cultrice della saga di Guerre Stellari, se non me lo

Alcuni pupazzi di pelouche Build-a-Bear a tema San Valentino - foto di Mike Mozart

Alcuni pupazzi Build-a-Bear a tema San Valentino – foto di Mike Mozart

comprerò prima io). Una volta scelto, potrete aggiungere un suono, ad esempio la vostra voce, un cuore a cui affidare i desideri del vostro bambino e sarete quindi aiutati da un commesso a riempire il pupazzo di ovatta, fino al livello di morbidezza desiderato. A questo punto potrete personalizzare il pupazzo con tutti i costumi e gli accessori che più piacciono a vostro figlio e quindi dargli un nome: un certificato di nascita accompagnerà il vostro fiero pargolo a casa con la soddisfazione di aver creato un pupazzo, anzi un amico unico.

Come azienda con vent’anni di esperienza nel settore, Build-a-Bear ha pensato a tutto e nel caso di smarrimento del pupazzo potrete contare sul loro servizio “Find-a-Bear”, che vi permetterà di ritrovare il vostro amato pelouche grazie al codice a barre che troverete sul suo certificato di nascita. I pupazzi smarriti che verranno riportati ai negozi saranno infatti identificati da un codice a barre contenuto al loro interno, che permette di identificare i proprietari che si siano registrati sul sito.

In attesa del natale, perchè non date un’occhiata al loro Shop online, in cerca di ispirazione per un tenero regalo ai vostri bambini e perché no, anche a voi stessi.